Perché Chief Bender è stato eletto per la Hall of Fame del baseball?

Charles Bender è nato nel 1884. Era un indiano Ojibwa a sangue pieno e, come molti nativi americani che giocavano a baseball, era soprannominato “Capo”.

Bender fu introdotto nella Hall of Fame dal Comitato dei Veterani nel 1953 perché era uno dei lanciatori più affidabili della sua epoca. Dal 1903 al 1914, Bender fu un lanciatore di partenza per il Philadelphia Athletics. Ha avuto una stagione (1915) con Baltimora nella Federal League, e poi è tornato a Filadelfia per lanciare due stagioni finali per i Phillies nel ’16 -17. Bender si è allenato per il White Sox di Eddie Collins per diversi anni e ha lanciato un inning nel 1925.

Il record di carriera di Bender è stato di 212-127, una percentuale vincente di .625 , che è il 61 ° migliore nella storia del gioco. Il suo ERA a vita era di 2,46 ; la sua carriera WHIP è stata 1.113 . Con Bender, la A ha vinto le World Series nel 1910, 1911 e 1913 . Bender ha vinto cinque delle sue sette partenze WS in quei concorsi.

Il capo Bender fu eletto alla National Baseball Hall of Fame perché era un buon lanciatore di una dinastia di grande successo: la Philadelphia Athletics del 1903-1914, che vinse cinque gagliardetti della American League e tre World Series.

Bender ha un buon record di carriera – 212-127, con un ERA 2.46 in inning 3017.0.

Ovviamente, il punteggio era basso durante la carriera di Bender e il suo ERA + era solo 112. Il suo picco era breve – dal 1909 al 1911, dove Bender aveva un ERA 1.78 (147 ERA +) in 716.1 inning. Non ha mai guidato il campionato in ERA, anche se occasionalmente si contendeva il titolo di campionato.

Inoltre, Bender non ha mai lanciato un sacco di inning – non ha mai finito tra i primi dieci inning lanciati nella sua lega. Fu usato come lanciatore di sollievo più spesso del suo compagno di squadra Eddie Plank (che era l’asso dello staff di atletica leggera nella seconda metà di questo periodo, dopo che Rube Waddell se ne andò) e di conseguenza non iniziò così tante partite.

Il confronto tra Bender e Plank è piuttosto dimostrativo: dal 1903 al 1914, Plank passò 247–134 (una percentuale di vincita di .648) con un 2,23 ERA (122 ERA +) in 3300,0 inning in 455 partite (394 inizia). Bender è andato 193-102 (.654 percentuale di vincita) con un ERA 2,32 (117 ERA +) in 2602,0 inning in 385 partite (288 inizia). Plank colpì 1788 battitori e percorse 784; Bender ha battuto 1536 battitori e ha percorso 614. La Plank ha ovviamente avuto altre due buone stagioni prima di questo periodo e due buone stagioni dopo questo periodo (una nella debole lega della Federal League), più una grande mezza stagione, mentre Bender ha avuto altre tre stagioni dopo questo periodo, due dei quali molto poveri (uno dei quali era nella Lega Federale) e uno una grande mezza stagione.

Bender si è comportato molto bene in quattro World Series (e molto male in una quinta), andando 6–3 in 9 partite e aiutando l’Athletics a vincere tre squilli. Anche Bender è stato un buon battitore, e ha avuto alcune buone stagioni nei campionati minori dopo il 1917 (di cui non merito molto, anche se alcuni giocatori meritano il merito per le prestazioni della lega minore).

Bender è, credo, un errore nei suoi meriti di prestazione – non è stato abbastanza buono per abbastanza tempo e ha avuto un picco debole per un lanciatore di Hall of Fame. Tuttavia, non è stato un grosso errore – è stata una scelta migliore di Rube Marquard o Jesse Haines o Catfish Hunter, e merita un po ‘di credito come allenatore.