Qual è la fisica dietro la ginnastica?

È la stessa fisica che governa i tuoi movimenti ogni giorno.

Le ginnaste sfruttano tutte le possibilità che ci sono consentite dalle leggi della fisica e hanno muscoli molto più forti e potenti della persona media.

Ad esempio, puoi trovare una spiegazione dettagliata del salto mortale della piega frontale nella risposta di Maurizio Mastroianni a Come posso atterrare il mio salto frontale sul trampolino?

Mentre guardi le esibizioni di ginnastica artistica, tieni presente che le ginnaste artistiche ricevono aiuto dalle superfici elastiche. È abbastanza facile fare una rincorsa, saltare sul trampolino, mettere le mani sul tavolo della volta e poi volare un po ‘e … cadere … beh … in qualche modo sui materassi o nella fossa di schiuma. Non richiede molto potere o abilità. Ovviamente l’atterraggio corretto di una volta è un’altra cosa.

(Una palestra di ginnastica artistica con il tavolo della volta posizionato proprio di fronte alla buca di schiuma)

Il pavimento di ginnastica artistica è elastico. Ha centinaia di molle sotto la superficie. Alcune delle abilità di ginnastica artistica contemporanea non possono essere eseguite affatto su una superficie dura o non possono essere eseguite nella stessa forma che sei abituato a vedere. Ad esempio, puoi confrontare ginnaste artistiche e burattini di cheerleader. Le ragazze pon pon si preoccupano sinceramente meno della buona forma e più di impressionare le persone, ma è molto difficile eseguire quelle abilità su una superficie dura in una forma molto migliore di quello che fanno.

Come ho detto nella risposta di Maurizio Mastroianni a In che modo la consulenza di un fisico potrebbe potenzialmente aiutare una ginnasta nella sua routine? non è la conoscenza di un paio di leggi della fisica che rende una ginnasta, ma la capacità istintiva di sfruttarle in modo molto dettagliato.

Anche per salvare la propria vita. Nella risposta di Maurizio Mastroianni a Quando e perché è cambiato l’apparato del caveau? Ho usato questo video per mostrare un esempio di incidente al caveau:

(Ginnasta sconosciuta con numero 313 – competizione e data sconosciute)

La ginnasta mette le mani in modo errato. In quel momento sa che la volta è fallita e non sa esattamente come cadrà a terra. Istintivamente si nasconde molto bene e questo le salva la vita. Se si fosse spaventata e picchiata invece di rimboccarsi o se avesse aperto le gambe, si sarebbe mossa molto lentamente e avrebbe potuto atterrare sul collo con ovvie conseguenze.

Le leggi fisiche che regolano i movimenti delle ginnaste sono facili, principalmente materiale per le scuole superiori: conservazione dello slancio, leve e argomenti simili. La parte difficile è dominarli con il tuo corpo.