Chi sono i primi 3 migliori giocatori italiani di sempre?

Un’ottima domanda per la squadra che è 5 volte campione del mondo.

I migliori giocatori italiani di tutti i tempi: –

(1) Paolo Maldini: –

Penso che Maldini sia senza dubbio il miglior giocatore italiano di tutti i tempi. C’è qualche altro difensore migliore che si è ritirato senza vincere un importante trofeo internazionale rispetto a Maldini? Davvero non la penso così. Trascorse oltre la metà dei suoi 16 anni con gli Azzurri come capitano, ma non fu in grado di guidarli verso il successo. Maldini ha vinto 126 presenze in Italia segnando sette gol.

I trofei sono stati molto più facili da ottenere per Maldini a livello di club. Ha trascorso tutta la sua carriera da giocatore con l’AC Milan, dove ha stilato un elenco di onorificenze lungo il braccio! Sette titoli di Serie A, cinque Coppe d’Europa, una Coppa Italia, una Coppa del Mondo per club e cinque Supercoppe, molte delle quali ha vinto come skipper.

Individualmente, nessun giocatore ha rappresentato il Milan in più occasioni (902), mentre è stato anche nominato nella squadra dei tornei della Coppa del Mondo nel 1990 e nel 1994. Ha anche finito il secondo posto con George Weah in corsa per il FIFA World Player del 1995 premio dell’anno.

(2) Roberto Baggio : –

Baggio sarà ricordato per sempre per la sua penalità sciata durante la sparatoria finale della Coppa del Mondo del 1994, ma ciò non rende giustizia con la sua abilità e il suo contributo al gioco.

Legato con Alessandro Del Piero, Baggio è il quarto marcatore in testa di tutti i tempi di tutti i tempi, cinque dei quali sono arrivati ​​durante quel torneo negli Stati Uniti. Il centravanti ha anche segnato il goal del torneo contro la Cecoslovacchia quattro anni prima, che è stato votato dalla FIFA come settimo miglior gol della Coppa del mondo, mentre Baggio ha vinto 56 presenze con 27 reti.

A livello di club, il vincitore del Pallone d’Oro del 1993 è stato trasferito dalla Fiorentina alla Juventus nel 1990 per una cifra record. Trascorreva cinque anni a Torino, vincendo nel frattempo il titolo di Serie A e la Coppa UEFA. Il suo trasferimento all’AC Milan lo vide poi conquistare un altro titolo italiano nel 1996.

(3) Dino Zoff: –

Circa 24 anni prima che Buffon tenesse il goal mentre l’Italia vinceva la Coppa del Mondo, Zoff stava facendo la stessa cosa. Alla Spagna dell’82, Zoff era in piedi tra i pali all’età di 40 anni quando l’Italia vinse il trofeo. Rimane il giocatore più anziano ad aver mai vinto la competizione.

Zoff detiene anche il record del tempo più lungo nei tornei internazionali (1.142 minuti) senza subire un goal tra il 1972 e il 1974. Quel tiro in porta è stato concluso dal bellissimo gol del giocatore haitiano Manno Sanon durante la Coppa del Mondo del 1974. Zoff ha vinto 112 presenze per l’Italia. Zoff fece la sua ultima apparizione per l’Italia il 29 maggio 1983, in una sconfitta per 2-0 contro la Svezia, in una partita di qualificazione Euro 1984.

Le somiglianze con Buffon continuano nella sua carriera da club, avendo scoperto per la Juventus con tale distinzione. Durante il suo periodo a Torino, ha vinto sei titoli di Serie A e in seguito li avrebbe allenati al successo in Coppa Italia e Coppa UEFA.

È molto difficile scegliere 3 migliori giocatori da una nazione che ha prodotto leggende dopo leggende, l’unica nazione che vanta 3 club di razza europea e ha vinto la coppa del mondo quattro volte. Queste sarebbero le mie scelte:

  1. Roberto Baggio: La divina coda di cavallo la cui carriera non è stata definita da trofei ma da momenti di puro genio, un calciatore magico che è stato un incredibile dribblatore, un passante visionario ed è stata una costante minaccia ovunque vicino al box dell’opposizione. È estremamente spiacevole che la sua carriera sia definita non da ciò che ha raggiunto, ma da ciò che ha perso, una penalità nella finale della Coppa del mondo che lo ha traumatizzato mentalmente per anni. Se non è il più grande calciatore italiano di tutti i tempi, chiedi agli italiani perché hanno odiato Maldini per aver giocato a Del Piero davanti a sé nella Coppa del mondo del 1998, chiedi ai fan che hanno cantato il suo nome sul terreno nella stessa coppa del mondo quando era ancora sulla panchina. Quando gli è stato chiesto in seguito Del Piero ha dichiarato: “al fianco di Zidane, è il più grande calciatore con cui abbia mai giocato”.
  2. Paolo Maldini: considerato da molti il ​​miglior difensore di tutti i tempi in cui Paolo doveva essere nella lista, era altrettanto bravo come terzino sinistro e come difensore centrale, un giocatore che probabilmente aveva il miglior senso del posizionamento che lo aiutava a impegnarsi commette fallo meno di un giocatore attaccante, un difensore campione che ha segnato in media solo 0,56 contrasti per partita e ha ricevuto solo 3 cartellini rossi in una carriera che dura da oltre 25 anni. Come difensore era immacolato, ma quando aveva la palla ai piedi giocava come un elegante centrocampista. Aveva 3 giocatori in un pacchetto.
  3. Gigi Buffon : Negli ultimi 15 anni Gigi è stato uno dei primi 3 portieri al mondo, ha gareggiato con artisti del calibro di Kahn e Dida, ma dopo che se ne sono andati è rimasto il migliore per competere con artisti del calibro di Casillas e Cech e ora compete con artisti del calibro di Neuer e De Gea per essere il miglior portiere del mondo. Oltre ad essere un grande portiere, è anche un leader stimolante che guida sia la nazionale italiana che la Juventus FC. È stato un elemento chiave nella squadra italiana che ha vinto la coppa del mondo nel 2006 in cui ha letteralmente fermato tutto ciò che è stato lanciato il suo obiettivo.

Lascio da parte Francesco Totti, Franco Baresi e Andrea Pirlo dato che posso sceglierne solo tre.

Ah, una domanda così difficile. Chiamerò i miei primi 3 in nessun ordine. Si prega di notare che questa è una mia opinione completamente soggettiva, basata su ciò che ho visto e conosciuto sui giocatori italiani. Inoltre, per favore non prendere i nomi e chiedermi perché non questo giocatore.

  • Gianluigi Buffon : un portiere senza pari che è stato al top del suo gioco per più di 20 anni. Il suo debutto è stato un pareggio per il Parma contro il Milan, con George Weah e Roberto Baggio vincitori del Pallone d’Oro per loro, pazzi persino a cui pensare. Rimase fedele alla Juventus dopo lo scandalo del 2006 e li aiutò a superare un’era di battute. È stato fortunato a vederlo dal vivo in azione nel New Jersey questo luglio.
  • Paolo Maldini : Il mio difensore preferito di tutti i tempi. È stato al top del suo gioco per 25 anni per il Milan e ha vinto tutto a livello di club. È un peccato che non abbia mai vinto un trofeo internazionale (è la perdita di quei trofei). Il suo tasso di tackle di 0,56 sfide per partita e la sua opinione che commettere un tackle significasse che hai già fatto un errore, sottolineando il suo desiderio di leggere il gioco e prevenire le cose prima che accadano, è qualcosa che i difensori dovrebbero cercare di emulare.
  • Roberto Baggio : Il Divin Codino (la divina coda di cavallo) era un supremo attaccante. Anche se non ha vinto molti trofei a livello di club e il suo momento internazionale più memorabile è mancato il rigore decisivo nella sparatoria finale del 1994, la sua abilità e abilità tecnica hanno assicurato il suo posto tra i grandi del gioco (secondo gli standard di in questa epoca, non sarebbe stato ben considerato vista la pratica ridicola dell’uso dei trofei di squadra per giudicare un giocatore a livello individuale). Alcuni osservatori lo hanno persino definito il più grande giocatore italiano di sempre (riferirsi a Roberto Baggio – Wikipedia).

Andrea Pirlo è un nome che ho dovuto lasciare fuori con grande dispiacere.

Te ne darò quattro perché non posso dividerli. In ordine cronologico

Giuseppe Meazza, ironicamente un attaccante, ha recitato nelle 34 e 38 Coppe del Mondo e con 33 gol in 53 presenze è ancora il 2 ° miglior marcatore italiano. Così grande lo stadio di Milano prende il nome da lui.

Dino Zoff: 14 anni come lenzuolo internazionale più lungo nella storia internazionale 1142 minuti, credo, il più vecchio giocatore di Coppa del Mondo una leggenda.

Franco Baresi – cosa dire 6 titoli della Serie A, 3 Champions League, tra cui lo smantellamento del Barcellona di Cruyff, 90 e 94 coppe del mondo un gigante.

Paolo Maldini – 25 anni con il Milan, 14 anni con l’Italia, 126 presenze – 72 come Capitano, 4 Coppe del Mondo, 3 Campionati Europei, record del Milan, Serie A e presenze in Champions League. impareggiabile

Opinione personale!

È una scelta difficile da fare poiché l’Italia ha prodotto alcuni dei più grandi calciatori. Ecco i miei 3 migliori per l’Italia!

1. Paolo Maldini

Maldini era ai miei occhi il più grande difensore che l’Italia avesse prodotto! Stavo giocando a PES 4 e in una stella tempestata di Milano c’erano troppi grandi, ma superare Maldini era la cosa più difficile di sempre in PES 4 e così era con Carles Puyol dalla Spagna e Roberto Ayala dall’Argentina!

L’Italia ha anche avuto i cartelloni con una Maldini sopra e è stato scritto “Il lavoro più semplice in Italia per essere il portiere della nazionale italiana!” Tale era la grandezza delle Maldini! Non è necessaria più una descrizione!

2. Andrea Pirlo

Un altro da Milano, un genio assoluto del bellissimo gioco. I suoi calci di punizione, il suo raggio di passaggio erano troppo grandi da gestire. Un ragazzo magro nel team di Milano è stato un grande architetto del successo di Milano! Accanto a Xavi, Pirlo era il centrocampista che poteva fare qualsiasi squadra. Era una personalità incredibilmente fresca e calma che ha giocato con la PlayStation per tutta la notte e che ha vinto una coppa del mondo di notte.

3. Gianluigi Buffon

Buffon era il portiere più duro che si potesse affrontare giocando contro l’Italia. E ha anche ottenuto il record di portiere più costoso per la Juventus. La leggenda della Juventus non è un argomento da odiare! È uno dei calciatori più amati di tutti i tempi.

Francesco Totti è colui che potrebbe fare la lista ma questi erano i migliori!

Nella mia generazione deve essere Maldini, Cannavaro e Totti.

Anche Pirlo, Buffon, Baggio erano assolutamente fantastici.