L’origine del cricket e del baseball è la stessa?

Risposta breve: . Il baseball è in qualche modo originato da una prima forma di cricket chiamata “Rounders”.

Risposta lunga: l’origine del cricket proviene dalle élite britanniche. Dove come il baseball è stato sviluppato dagli immigrati inglesi negli Stati Uniti.
Sulla costa di Boston , il cricket era interpretato da immigrati inglesi, in particolare da quelli che si consideravano un gentiluomo.
Ma Boston aveva iniziato abbastanza presto ad acquisire un sapore sia plebeo che irlandese. Il gioco dei rounders , una prima forma di cricket che sembra essere stata favorita dagli irlandesi, così come dai bambini inglesi nel XVI secolo, divenne il gioco preferito dai giovani.
I cricket di Boston dell’epoca incoraggiarono “Rounders” come diversivo secondario e persino permisero che venisse giocato nei loro campi da cricket da coloro che preferivano un’alternativa allo sport più formale del cricket.
Quindi il “baseball iniziale”, ovvero “Rounders statunitensi”, è cresciuto negli Stati Uniti sotto l’ombrello benigno del cricket . Rimase così per circa i primi cento anni della sua esistenza.

Allora, com’era questo “rounder”
Nel 1750, gli Stati Uniti Rounder coinvolgono solo due basi, probabilmente perché il cricket (di allora e in seguito) utilizzava anche un sistema a due basi.
Il lanciatore era allora noto come “alimentatore”, il battitore veniva chiamato “attaccante” e i fielders venivano definiti “esploratori”.
Fondamentalmente, l ‘”alimentatore” ha lanciato un passo lento e subdolo da una base all’ “attaccante” sull’altra , esattamente dove gli è stato chiesto di consegnarlo. (Se l ‘”alimentatore” non riuscisse a soddisfare le richieste dell’ “attaccante”, l ‘”attaccante” potrebbe richiedere che l’ “alimentatore” venga sostituito!) L ‘”attaccante” colpirebbe la palla il più lontano possibile e questo gli consentirebbe di corri avanti e indietro tra la sua posizione originale e l’altra puntata, ognuna con successo segna un punto.
Gli esploratori o l’ alimentatore schiererebbero la palla e proverebbero a colpire l’ attaccante con la palla prima che potesse finire la sua corsa e afferrare la base alla quale stava correndo (sarebbe “al sicuro” fintanto che avrebbe tenuto il palo che serviva come base).
In altre parole, la differenza PRINCIPALE tra i primi Rounders e Cricket in Nord America era che il lanciatore / lanciatore non aveva alcun ruolo nel tirar fuori il battitore … il battitore poteva solo essere “esaurito” o “catturato”.

Avvicinarsi al moderno baseball

Man mano che un numero sempre maggiore di partecipanti si univa al gioco, stabilivano altre puntate attorno alle quali lo “attaccante” doveva correre prima di tornare “a casa” … dando agli “scout” più obiettivi a cui lanciare!
Con i cambiamenti nelle regole, arrivò anche un cambio di nome. Invece di “Rounders”, il gioco iniziò ora a essere chiamato “Townball”, cioè uno sport urbano, a differenza del cricket, che era allora un’attività bucolica e di svago.
La posta in gioco che funzionava come base in “Townball” era molto più vicina l’una all’altra rispetto alle basi di un diamante da baseball moderno – 20 iarde, a differenza delle 30 iarde odierne. Inoltre, la loro disposizione era “quadrata” , non simile a un diamante. All’inizio del XIX secolo il numero di basi o quote era generalmente di quattro , sebbene prima fossero variate da due a cinque . E il lanciatore / alimentatore si trovava a soli 12 metri dalla pastella / attaccante, la cui posizione era tra la prima e la quarta posta, a circa 10 metri da ciascuna.
Guarda il diagramma seguente, confrontando la “piazza” Townball di Boston del 1850 con il campo da cricket standard.
Si può facilmente vedere, dal diagramma, come un “quadrato” Townball potrebbe svilupparsi da sessioni di net-practice di cricket.
Immagina semplicemente un “tiro” di pratica sul lato di un campo da cricket ed estendi entrambe le pieghe scoppiettanti di 20 metri nel campo. Avrai una “piazza” Townball … e un eccellente esercizio di cricket post-partita in battuta e in campo! E fu esattamente così che si svilupparono i primi baseball, dal cricket americano del XIX secolo …
Per non essere superati da Boston, i newyorkesi ribattezzarono la loro versione di “The New York Game” . Fissarono il numero di puntate su quattro basi anziché su due wicket.
Un ordine di battuta completo in cui tutte le persone avevano battuto veniva definito una “mano”, esattamente come nei primi cricket, ma la battuta ruotava tra i lati opposti ad ogni “uscita”. Un viaggio completo attorno alle basi è stato chiamato un “asso”. Per la partita di New York, il vincitore è stata la prima squadra a segnare 21 assi, vale a dire portare 21 corridori “a casa”.
Man mano che il New York Game si avviava, nel 1845 un giovane geometra di nome Alexander Cartwright progettò il primo diamante da baseball , partendo dal design di “Town Square” di Boston. Un anno dopo a Hoboken, New Jersey, “The New York Game” è stato giocato su un campo usando le dimensioni di Cartwright. Il concorso ha caratterizzato il New York Nine vs. il Knickerbocker Club .
Ogni club aveva nove giocatori, apparentemente senza una ragione migliore di quella che New York ha insistito su quel numero … e in quei giorni, ciò che New York voleva, New York ha ottenuto.

E poi il baseball ha attirato l’attenzione.
L’arrivo della guerra civile ha contribuito a diffondere la popolarità del “New York Game”. Molti soldati del Nordest sono stati visti mentre trasportavano le loro attrezzature mentre erano in servizio. Dopo la guerra civile, il gioco divenne un’attività popolare, poiché ogni frazione, villaggio, città e insediamento formavano una squadra.
Una partita di sfida tra squadre delle comunità vicine era spesso lo scenario di una festa locale.
Man mano che cresceva l’interesse per il baseball, sono state apportate modifiche per garantire la continua popolarità del gioco.
Ad esempio, all’inizio del 1800 fu utilizzata una mazza rotonda al posto di una mazza da cricket piatta . Le moderne mazze da cricket sono costose e personalizzate per soddisfare i gusti di diversi battitori, mentre le mazze da baseball possono essere utilizzate da chiunque voglia giocare. Tutti i giocatori (incluso il ricevitore) hanno iniziato a usare guanti imbottiti e equipaggiamento protettivo quando necessario.
Ancora più importante, le regole sono state anche modificate per restituire al “feeder” o al “lanciatore” un ruolo più importante nel far uscire i battitori.
In primo luogo, è stato loro permesso di lanciare come desideravano, non come lo voleva l’ attaccante (come nei rounder). Quindi, il battitore è stato limitato a tre “strike” (cioè “miss”) con tiri accurati, ma ha guadagnato una corsa base libera dopo quattro tiri inesatti (la regola delle “quattro palle”) … il che significa che un battitore era sulla base per no più di 5 a 10 tiri ogni volta che entrava per battere.
I colpi segnati furono presto limitati agli spazi tra le basi di fronte alla pastella. Un altro cambiamento: in precedenza, la parte in battuta cambiava ad ogni “fuori”, ma entrambe le parti continuavano a battere fino a quando 21 corridori non fossero stati portati “a casa” in sicurezza. Ora, la squadra che ha portato più corridori “a casa” per un determinato numero di “outs” è stata autorizzata a richiedere la vittoria.
Infine, consentendo a ciascun inning di essere composto da tre “outs” ha effettivamente sostituito le vecchie “mani” in tre battaglie per lato … e, alternando questi nuovi “inning”, ogni squadra ha avuto la possibilità di eguagliare o superare il punteggio degli altri in tutto il corso del gioco. Ciò aumentò la suspense di vincere o perdere, sempre un fattore importante nello sport americano.

Ma, dopo il 1850, i due giochi si sono separati … e ognuno ha assunto il suo carattere e la sua identità.
Il cricket divenne un gioco più lungo e piacevole mentre i battitori (battitori) iniziarono a dominare lo sport e volevano più tempo per mostrare le loro abilità individuali.
Il baseball, d’altra parte, divenne più breve e più abbreviato … i lanciatori assunsero un ruolo attivo piuttosto che passivo, poi arrivarono a dominare lo sport; alle pastelle di baseball erano consentite sempre meno opzioni, potevano passare meno tempo a pipistrello e le regole venivano cambiate per favorire partite più brevi.
Nel 1900, il cricket e il baseball sembravano molto più diversi l’uno dall’altro rispetto agli anni precedenti del baseball.
E a quel punto, era diventato un problema di “cricket OR baseball” negli Stati Uniti … e tutti sanno cosa è successo.

Credito di immagine: Cricinfo

Altre fonti e crediti:
History.com – La storia fatta ogni giorno – Storia americana e mondiale
ESPN Cricinfo
Nono CBSE standard, libro di testo storico